NEWS

> Torna alle News


19.01.2007

77// Idee_La Provincia di Roma al Forum Sociale Mondiale

di Provincia di Roma

 

La Provincia di Roma partecipa per la prima volta al Forum Sociale Mondiale: “un’occasione importante di incontro, di confronto e di scelte su politiche attive – ha dichiarato la Vice Presidente Pina Rozzo - per costruire un altro mondo: quello dei diritti, della pace, della cooperazione, della tutela ambientale, della difesa dei beni comuni a partire da un comune denominatore: la capacità di stabilire relazioni, di costruire reti locali al di là dei confini stabiliti da una globalizzazione liberista che li ha disegnati sulla base del profitto, delle multinazionali, dello sfruttamento delle risorse del sud del mondo. L’obiettivo è quello di promuovere una globalizzazione basata su valori universali della pace, della giustizia sociale della difesa dell’ambiente perseguiti attraverso una cooperazione decentrata”.
Gli Enti Locali, tra cui la Provincia di Roma, diventano promotori e attori di azioni concrete e coordinate che, a livello locale, favoriscono processi di democratizzazione e di partecipazione in paesi come l’Africa dove le guerre e la povertà sono cause di esclusione, di emarginazione, di negazione dei diritti fondamentali quali l’accesso al cibo e all’acqua.
“La nostra presenza nel Coordinamento nazionale degli Enti Locali per la pace e i Diritti umani – ha detto la Rozzo - nasce dalla convinzione che solo attraverso una partecipazione sempre più allargata degli Enti locali nel processo di redifinizione della cooperazione si possano affermare quei diritti nelle aree più povere e devastate del mondo”.
La Vice Presidenza della Provincia di Roma è presente in Africa, con un progetto in corso di realizzazione per la costruzione di un acquedotto in Rwanda, nella provincia di Kibungo, per consentire la distribuzione di quel bene così prezioso come l’acqua, il cui libero e gratuito accesso non è dato in ogni parte del mondo”.
“Inoltre – ha annunciato la Rozzo - abbiamo dato la nostra disponibilità a collaborare ad un progetto promosso dalla provincia di Lecce per la realizzazione di un Piano Rifiuti, proprio a Nairobi, per dare una risposta sociale e ambientale all’emergenza dettata dalla presenza di enormi quanto inquinanti discariche tra le baraccopoli della città, che, se da un lato sono fonte perenne di malattie, dall’altro rappresentano l’unica fonte di sussistenza per milioni di persone”.

> Scrivi un Commento
Letto 2610 volte