NEWS

> Torna alle News


05.01.2008

287// Padre Daniele Moschetti: "E ora siamo veramente vicini ad una guerra civile"

di Padre Daniele Moschetti

 

La situazione sta diventando sempre peggiore…dopo le elezioni palesemente truccate da Kibaki… la violenza è esplosa prima a Kibera e poi a Korogocho... sabato c’è stata guerriglia per otto ore a Ngomongo e Grogon ... come al solito... vicino a casa nostra... lotte, molte uccisioni e saccheggi. 7 persone hanno perso la loro vita e tra loro due bambini... abbiamo cercato di coinvolgere la polizia in ogni momento, ma non era facile... Sono arrivati troppo tardi alle 3.30 del mattino... C’è stata di nuovo guerra la scorsa notte dalle 2-3 del mattino ma la poliziaera sul campo dalla notte con molti spari... e questa mattina alle 6 la Luo ha attaccato da Ngomongo verso Grogon... di nuovo molto sangue e sofferenze fino alle 11 del mattino... con la polizia che è andata e venuta, dato che ci sono così tanti luoghi nella nostra area dove esplodono le violenze... a Kariobangi, Gitathuru of Kario, Mathare north, Huruma... e molte persone sono state uccise...
Da ieri Michuki ha ordinato ai media di non trasmettere programmi dal vivo... così ora sono solo i giornalisti internazionali che possono riferire correttamente ciò che accade... fino a quando??? Abbiamo raggiunto la cifra di 124 morti, ma io penso che ce ne siano molti di più, visto che è così difficile avere notizie ora...
Raila voleva un incontro a Uhura ma gli è stato rifiutato così lo farà giovedì 3 gennaio... speriamo pre la pace... ma penso che il governo non gli darà il permesso all’ultimo momento... al momento glil’anno dato per fargli piacere...
Questo governo è senza speranze come il presidente... nessuna capacità di maneggiare la situazione... nessuna parola dal presidente... gli americani sono stati i primi a congratularsi con il presidente... e Kivuitu ha perso la sua credibilità come presidente... e ieri alle 18 Kibaki ha fatto giuramento... ha detto che prima delle elezioni del presidente e dopo avrebbe controllato i fogli dei risultati... oggi ha già dimenticato la sua promessa... con 21 ministri mandati a casa dai cittadini, 3 figli di Moi fuori, Biwot e molti altri grandi nomi... io non so dove quest’uomo abbia preso i voti... grandi trucchi...
E ora siamo veramente vicini ad una guerra civile se qualcuno non prende il comando per una conferenza di pace e se non creiamo un forum per il futuro del Kenya... abbiamo preso una strada davvero molto pericolosa...
Preghiamo... tutti insieme... niente kasha a Kariobangi stanotte e nemmeno qui a koch... nella nostra casa ci siamo soltanto io e fratel Paolo... tutti gli altri sono nel loro luogo di voto e Luca a e alcuni ospiti li abbiamo mandati a Kariobangi perchè siano al sicuro... oggi abbiamo fattoun grande lavoro andando in giro con alcuni pastori e persone di Kikuyu e Luo per predicare la pace... a Ngomongo Ngunyumu e Grogon Gitathuru... anche a Kisumu Ndogo c’è molta tensione e alcune persone sono state uccise...
Domandate a tutte le persone di pregare per il Kenya in questi giorni...abbiamo bisogno di saggezza e pace, giustizia e verità per prevalere sull’egoismo e sull’orgoglio...

Tuko pamoja
Daniele


Speriamo che questa notte non sia un’altra notte di guerra... dato che ho avuto qualche indizio che due autocarri di Mungiki sono appena arrivati a Gatheca palace e sono pronti ad attaccare stanotte... io ho già avvisato la polizia ma non si sa mai con il tipo di polizia che abbiamo...
Buon anno a tutti...

> Scrivi un Commento
Letto 2492 volte