NEWS

> Torna alle News


26.01.2007

178// Le contraddizioni nel caos di Nairobi

di Metamorfosi, comunicare il cambiamento sostenibile

 

 

Tante le contraddizioni emerse durante i lavori del 7° Forum Sociale Mondiale in corso a Nairobi, per molti delegati organizzato in maniera caotica e approssimativa.
Poco chiara la gestione economica del Forum, a partire dal costo dell’accreditamento (450 scellini, poco meno di 5 euro) quasi equivalente al salario di una settimana per un keniota che vive in una baraccopoli. In effetti, le convenzioni stipulate con la compagnia di telefonia mobile Telcel (sponsor della manifestazione), hanno spinto alcune organizzazioni e associazioni ad organizzare un Forum parallelo.
Le denunce sono arrivate anche da alcuni esponenti della delegazione italiana. Alex Zanotelli, impegnato per anni nelle poverissime baraccopoli di Korogocho, ha messo in evidenza lo scandalo dell’enorme vendita al Forum, dell’acqua in bottiglia a prezzi inaccessibili per la stragrande maggioranza della abitanti locale: 40 Scellini (0,5 euro) la bottiglia di 50 cl.
Riccardo Petrella, fondatore del Comitato italiano per un Contratto Mondiale dell'acqua, ha invece definito inaccettabile la presenza all’interno del Forum Sociale di Nairobi di uno stand ufficiale della Banca Mondiale, la cui politica di privatizzazione dei servizi idrici ha in questi anni favorito le grandi corporation a discapito delle popolazioni più povere.

> Scrivi un Commento
Letto 3516 volte