NEWS

> Torna alle News


24.01.2007

145// Idee_Report da Nairobi 7

di Salvatore Amura, Marco Gelmini, Francesca Fondelli, Rete Nuovo Municipio

 

Report n.7 - 23 Gennaio 2007
Questa mattina, presso l'hotel La Mada-Nairobi, VII Assemblea del Forum delle Autorità Locali per l'inclusione sociale e la democrazia partecipativa.
La Rete del Nuovo Municipio, con Salvatore Amura, ha coordinato i lavori della mattinata che hanno trattato i temi:
- decentramento per un indirizzo pubblico e partecipato dello sviluppo locale
- diritto alla città
- cooperazione decentrata
- governo locale e movimenti sociali:quale articolazione per conquistare diritti per la metropoli solidale
- i fondi popolari per la terra e la casa: sviluppo del servizio pubblico di cooperazione
- agricoltura: quali relazioni tra agricoltori e consumatori
- la cittadinanza e gli enti locali di fronte alla speculazione ed alla corruzione
- diversità, democrazia e spazio pubblico
- antidiscriminazione ed antirazzismo
- mediazione come elemento per il dialogo. Verso un movimento globale per la riforma delle Istituzioni internazionali
- il bilancio e la democrazia partecipativa come esempio di nuovo governo locale.
Più di cento le amministrazioni presenti, di cui una ventina italiane, con presenze da Europa, America latina ed Africa.
Tra gli interventi Isadora D'Aimmo (prov. di Napoli), Sousa Santos (sociologo brasiliano), Ives Cabanne (università di Londra), Vanessa Marx (coordinatrice uscente del Fal), il Sindaco di Nairobi che ha aperto i lavori, Cesare Ottolini (habitants international).
I lavori si sono chiusi nominando il nuovo coordinamento che vede la presenza di Guido Milani (Provincia di Milano) e con l'approvazione di un documento di impegni che pubblichiamo di seguito in anteprima (e tra cui figura anche la nostra V Assemblea Nazionale a Roma nell'Ottobre 2007).

Forum delle Autorità locali per l'inclusione sociale e la democrazia partecipativa.
Dichiarazione di Nairobi

Durante il I Forum Sociale Mondiale di Porto Alegre, noi Autorità locali siamo state presenti insieme ai movimenti sociali approvando la Carta di Principi del Forum Sociale Mondiale. In questo VII incontro del FAL, nel contesto del FSM di Nairobi, ci siamo incontrate di nuovo per riaffermare il ruolo potenziale degli enti locali per un Altro Mondo Possibile.

Il FSM di Nairobi - primo forum sociale svoltosi in Africa - ha rappresentato l’opportunità di stabilire legami con enti locali e movimenti sociali africani. In vista di questo appuntamento di Nairobi, sono stati organizzati degli atelier all’interno di Africities (settembre 2006), così come uno specifico seminario a Milano che ha riunito rappresentanti di enti locali africani.

Le politiche neoliberiste incidono sulla vita quotidiana dei nostri territori, delle nostre cittadine e dei nostri cittadini. Continuiamo ad essere convinti che nell’ambito degli enti locali si possano sviluppare pratiche ed esperienze che affrontino le logiche neoliberiste di esclusione e di dominio.

Come Rete FAL, le autorità locali hanno preso parte e partecipano al movimento di lotta contro le logiche del neoliberismo. Hanno partecipato inserendo nelle proprie agende politiche: la pace, l’inclusione sociale, la democrazia partecipativa, le città solidali, la difesa e la gestione pubblica dei servizi ai cittadini, il diritto alla città, il diritto a un ambiente sostenibile e al rispetto dei diritti fondamentali (educazione, salute, casa e accesso all’acqua), garantendo i diritti di piena cittadinanza, specialmente dei migranti e delle migranti.

Tramite la Rete FAL si è dato vita ad uno spazio di incontro, dibattito e costruzione di relazioni con il Forum Sociale Mondiale. Vorremmo approfondire questi legami, convinti del fatto che siano necessari per costruire alternative locali-globali e manifestare il rifiuto della criminalizzazione della protesta e dei movimenti sociali. In tal senso, ci impegniamo come attori a perseguire il raggiungimento degli Obiettivi del Millennio. Pertanto, riaffermiamo la necessità di costruire un’alleanza strategica tra autorità locali e movimenti sociali.
Il FAL di Nairobi ha messo in cantiere seminari comuni realizzati insieme da movimenti sociali ed enti locali all’interno del FSM (seminari ed organizzatori in annesso). 

Vogliamo approfondire queste relazioni - con tutti gli enti locali e i movimenti sociali che lo desiderino - lavorando su questi temi: territorio, poteri locali, globalizzazione e neoliberismo. L’evento del FALP Città Solidali è un esempio della nostra capacità di affrontare queste tematiche attraverso politiche pubbliche alternative.

Davanti alla situazione dei conflitti armati, della fame, dell’HIV/AIDS, dell’occupazione dei territori, del continente africano, esprimiamo la volontà di collaborare con gli enti locali e la società civile africana che stanno dimostrando la loro capacità nell’affrontare tali problemi dando forma a soluzioni creative al servizio di uno sviluppo umano sostenibile e capace di inclusione sociale.

Agenda aperta dei prossimi impegni:

In maniera condivisa e corresponsabile, i governi locali collaboreranno a dar forza alla RETE FAL. Si assumeranno gli impegni necessari alla sua crescita lavorando sui seguenti assi:
• Gestione e rafforzamento della relazione con il Forum Sociale Mondiale (FSM)
• Gestione e rafforzamento delle relazioni con Città e Governi Locali Uniti (CGLU), attraverso la Commissione sull’Inclusione Sociale e Democrazia Partecipativa e il Gruppo delle Città Periferiche, così come con il resto delle commissioni 
• Continuare a sviluppare la Rete FAL, ampliarla, aprirla e diversificarla. Potenziare le relazioni e i vincoli delle reti tematiche e territoriali nel segno del FAL

Il FAL si impegna a collegarsi al processo del FSM appoggiando la Giornata Mondiale di mobilitazione del gennaio 2008 così come le campagne e lotte derivate dal FSM di Nairobi come: le campagne sul diritto alla casa, quelle sulla difesa dei servizi pubblici e la riforma delle istituzioni internazionali. E accompagnerà i processi regionali e tematici in vista del FSM del 2009.
Come attività concrete che promuove la rete FAL, come iniziative aperte alle proposte e la collaborazione delle autorità membri della rete e dei movimenti sociali, sono previste: 

• Assemblea sul Diritto alla Casa, 2 e 3 febbraio 2007, Bobigny e AIH

• Forum Mondiale sulla sicurezza alimentare. Rete URGENCI, Aubagne, febbraio 2007

• Incontro internazionale sulle esperienze di bilancio partecipativo. Costituzione del gruppo di lavoro sui bilanci partecipativi. 28-31 marzo 2007, Provincia di Malaga

• Incontro internazionale a Barcellona delle città che attivano pratiche innovative nelle politiche attive di inclusione sociale. 2007

• Giornate su potere metropolitano e democrazia partecipativa nell'ambito della VII Conferenza Internazionale dell'OIDP a Nanterre. Rete FALP per la Metropoli Solidali, 2007

• Assemblea Mondiale per l'acqua dei cittadini e degli eletti. 18 - 20 Marzo 2007, Bruxelles 

• Congresso Mondiale delle CGLU. Jeju, 28-31 ottobre 2007

• Incontro Mondiale "La democrazia partecipativa dal locale al globale". 10-12 dicembre 2007, Rhône Alpes

• Congresso sulle nuove forme di cittadinanza per le persone migranti. Settembre 2007, Provincia di Milano

• Incontro delle Autorità locali e dei movimenti sociali contro la criminalizzazione della protesta e delle lotte popolari. Caracas, ottobre 2007.

• Assemblea delle Città d’Europa, nell’ambito del V Incontro della Rete del Nuovo Municipio - Roma, ottobre 2007

• Forum delle Autorità locali in difesa dei servizi pubblici. Comune di Córdoba, 2008

• Congresso sulla pace e la diplomazia delle città. Marzo 2008, Provincia di Milano

• II FALP per le Metropoli Solidali

> Scrivi un Commento
Letto 2943 volte