NEWS

> Torna alle News


23.01.2007

112// Tavola della pace, base Usa insulto alla miseria

di Agnese Malatesta, inviata Ansa al FSM di Nairobi

 


NAIROBI, 22 GEN - L'allargamento della base Usa a Vicenza è "un insulto" alle persone che vivono in miseria nel mondo perché "é inaccettabile spreco di denaro pubblico".
Lo scrive, in una lettera aperta al premier Romano Prodi, il coordinatore della Tavola della pace, Flavio Lotti, che è anche membro del Consiglio internazionale del forum.  "Le scrivo da Nairobi, nel cuore dell'Africa, seduto accanto a milioni di persone che in questa città sono costrette a sopravvivere e a morire con in tasca meno di un dollaro al giorno.
Li ho incontrati nelle baraccopoli e camminando insieme a loro alla Marcia per la pace, ho avvertito un profondo disagio per le ingiustizie che subiscono. Visto da qui   prosegue Lotti - l' allargamento della base militare di Vicenza appare come un insulto a tutte queste persone private della propria dignità e di ogni diritto, ignorate e abbandonate dal mondo. Immersi in questa miseria la costruzione di una nuova base di guerra è un inaccettabile spreco di denaro pubblico. Di chiunque sia quel denaro, sono soldi sottratti alla lotta alla povertà".

"Perché l'Italia - osserva Lotti - mantiene sempre gli impegni militari con gli Usa e non rispetta gli impegni contro la povertà che si è assunto con l Onu, come gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio? Cosa dobbiamo dire - conclude - a questa gente? Come faremo a spiegare che anche quest anno dovranno cavarsela da soli perché l Italia ha stanziato per la cooperazione internazionale solo una piccola somma incapace persino di toglierci da quell angusta posizione che ci  identifica come il paese più avaro dell occidente? Com'é possibile allora che ogni anno il nostro bilancio militare raggiunga un nuovo record?".(ANSA).   

Ringraziamo l'Agenzia Ansa per la collaborazione 

> Scrivi un Commento
Letto 2668 volte